Condove(TO) 400 m

http://meteocondove.iz1kga.it/

Il comune si trova in Val di Susa e fa parte della Comunità  Montana Valle Susa e Val Sangone. La stazione una WS-1080 campiona i dati ogni 50 secondi e li invia al sito ogni 10 minuti. Il sito e la raccolta dati sono gestiti dal programma Weewx. La stazione comprende l'anemometro, un pluviometro, un sensore di temperatura/umidità collocati in posizione ottimale al fine di ottenere misure il più accurate possibile.

Meteogramma

Ubicazione geografica

Località Condove (Torino), Italia
Latitudine 45.1171938
Longitudine 7.3093493
Altitudine 400 m

Ubicazione fisica

Altezza dal suolo 2 m
Tipologia di installazione Urbana
Ubicazione Manto Erboso

Strumentazione

Modello stazione WS-1080 m
Modello software WeeWx

Microclima

Precipitazione media annua 720,0 mm
Clima

REGIME PLUVIOMETRICO:le bassi Val Susa e Valle d’Aosta presentano i minimi pluviometrici medi annui (600 ÷ 700 mm), tali aree possono essere classificate come fra quelle climaticamente meno umide rispetto a tutto il Piemonte.

La località è posta al limite tra pianura e rilievi montuosi si ha di conseguenza una corrispondenza tra una isoieta minima di 650-700 mm ed una massima di 1000-1100 mm

REGIME ANEMOMETRICO I mesi primaverili sono generalmente i più ventosi con una velocità media mensile di 1,9 – 3,9 m/s. Spesso si verificano fenomeni di foehn. Il foehn è un fenomeno conosciuto fin dall’antichità; mentre al tempo degli antichi greci un vento simile che interessava le pianure era conosciuto come Zephyrus, il dio dei venti occidentali, per i romani il suo nome divenne Favonius, il vento di ponente, e fu nella cultura tedesca che il termine Favonius si tramutò in foehn. Il termine foehn si riferisce alla corrente d’aria discendente che si manifesta sul versante sottovento quando l’aria valica una catena montuosa, provocando in poco tempo un miglioramento della visibilità e, in generale, un aumento della temperatura. I principali fenomeni che si verificano, nella regione sottovento, durante un evento di foehn sono tre (Kuhn, 1989):

  • Vento forte a raffiche irregolari
  • Aumento della temperatura
  • Abbassamento dell’umidità relativa

Questi tre fattori, sebbene inizialmente osservati per il foehn alpino da sud, possono essere generalizzati per tutti i tipi foehn, cioè per ogni direzione di provenienza del flusso; in realtà, l’aumento di temperatura non è sempre presente in quanto talora, con flussi da nord, si può anche osservare un abbassamento di temperatura, determinato dal giungere di masse d’aria estremamente fredde di origine polare. L’autunno e la primavera si caratterizzano per la maggior frequenza di tali fenomeni, ma nemmeno l’estate e l’inverno ne sono esenti.

Mappa

Webcam

webcam

Installazione

installazione